titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Il ventitré di Marzo a San Severo

Il ventitré di marzo Successe‘n’arruina pe’ddu belle San Sevjire Nnand’a la Cammera del lavoro Vulevene eccide a li lavoratour’ U commessarie Fratelle Ne pers’li cerevelle andù‘rriga’li femenelle Avevane deic’come diceve jsse Pe’‘rrista’li comunist’ Alleghete è jut’a Rouma Purtete i connutete de li povere carcirete Ha pigghiete la parola Cacciete four’li lavoratour’ Ha pigghiete la parola L’aveite misse jind’pe’pane e lavour’ .

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Informazioni

Scritto dalle donne di San Severo carcerate a Lucera dopo i fatti del 23 marzo 1950.
Il 23 marzo 1950 i lavoratori di San Severo, all'indomani di uno sciopero generale, insorsero contro le forze di polizia, innalzando barricate e assaltando le armerie e la sede del MSI. Gli scontri causarono un morto e circa quaranta feriti tra civili e militari, e l'esercito occupò coi carri armati le principali vie della città. Nei giorni seguenti, coll'accusa di insurrezione armata contro i poteri dello Stato, furono arrestate centoottantaquattro persone, assolte e rilasciate dopo il processo, un anno dopo.

Fonte

Condividi

Strumenti

La storia cantata

Questo contenuto è legato all'evento San Severo, la rivolta degli operai in sciopero (23 March 1950).

Scheda del canto

Anno: 
1950
Lingua:  pugliese
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31