titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

I padroni posson perdere la testa

L'abbiamo letto sul "Corriere" chi è l'assassino si sa già, la "belva umana" "quel ballerino!" E per le prove poi si vedrà. Quando il "Corriere" parla state pur [ sicuri: niente di buono succederà, e come al lampo segue sempre il tuono cominceranno a bastonar! Così la penna sposa sempre il manganello e il celebrante è la D.C., ora il padrone si aspetta il lieto fine però non è finita lì. Chi lavora le conosce queste storie, sa quante volte c'han provato già, e sulle piazze migliaia di compagni vanno a gridare la verità. Però qualcuno dice "Giunti a questo punto chi è l'assassino anch'io lo so, ma a far giustizia ci pensa la Giustizia: solo aspettare ormai si può. " E mentre aspetta che i padroni dican tutto sta chiuso in casa, non si sa mai, intanto i lupi stan mangiando mezzo gregge col distintivo da pecorai! E la D.C. mostra il suo cuore popolare, un cuore d'oro, grande così, è così grande che ci stanno anche i [ fascisti per dare i voti sappiamo a chi! Mancava ancora il finale della storia e un uomo morto non può parlar, e come in Grecia il finale è americano, però in Italia non funzionerà. Per le elezioni Andreotti ha messo in [ piedi la dittatura della D.C.: monocolore del grigio-verde e non è ancora finita lì. Perchè i padroni posson perdere la testa e provocare, ed ammazzar, questo vuol dire soltanto che han paura d'aver finito di comandar! E inventeranno mille trucchi criminali per accusare, per ammazzar, ma i comunisti non staranno lì a guardare e con la lotta il socialismo vincerà! Ma i comunisti non staranno lì a guardare e con la lotta il socialismo vincerà!

La L'abbiamo letto sul "Corriere" Re La chi è l'assassino si sa già, Re La la "belva umana" "quel ballerino!" Mi7 La E per le prove poi si vedrà. Quando il "Corriere" parla state pur [sicuri: niente di buono succederà, e come al lampo segue sempre il tuono cominceranno a bastonar! Così la penna sposa sempre il manganello e il celebrante è la D.C., ora il padrone si aspetta il lieto fine però non è finita lì. Chi lavora le conosce queste storie, sa quante volte c'han provato già, e sulle piazze migliaia di compagni vanno a gridare la verità. Però qualcuno dice "Giunti a questo punto chi è l'assassino anch'io lo so, ma a far giustizia ci pensa la Giustizia: solo aspettare ormai si può. " E mentre aspetta che i padroni dican tutto sta chiuso in casa, non si sa mai, intanto i lupi stan mangiando mezzo gregge col distintivo da pecorai! E la D.C. mostra il suo cuore popolare, un cuore d'oro, grande così, è così grande che ci stanno anche i [fascisti per dare i voti sappiamo a chi! Mancava ancora il finale della storia e un uomo morto non può parlar, e come in Grecia il finale è americano, però in Italia non funzionerà. Per le elezioni Andreotti ha messo in [piedi la dittatura della D.C.: monocolore del grigio-verde e non è ancora finita lì. Perchè i padroni posson perdere la testa e provocare, ed ammazzar, questo vuol dire soltanto che han paura d'aver finito di comandar! E inventeranno mille trucchi criminali per accusare, per ammazzar, ma i comunisti non staranno lì a guardare e con la lotta il socialismo vincerà! Ma i comunisti non staranno lì a guardare e con la lotta il socialismo vincerà!

Indicazioni bibliografiche

Commissione Artistica del Movimento Studentesco di Milano (a cura di)  EP ,  lato A: I padroni possono perdere la testa, Dimitrov; lato B: Palestina!, Come Yu Kung rimosse le montagne, Edizioni Movimento studentesc0, 1972

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Anno: 
1972
Tags:  comunisti
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30