titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

I fascisti viareggini

I fascisti viareggini sono prodi son guerrier han chiamato i forestieri per uccidere e incendiar Coi camion son venuti con le bombe e coi pugnal per mostrarsi proprio uguali a Tiburzi e Barbablù Oilì oilì oilà hanno incendiato han devastato spargendo ovunque sangue e terror ma il viareggino non è cambiato la bandiera rossa è il suo color Sulla zona dei cantieri c'era un clun di calafati i fascisti scalmanati han voluto devastar Che prodezza in cinquecento contro dieci tavolini i fascisti viareggini sono prodi a quanto par Oilì oilì oilà... Sulla piazza del mercato c'era un quadro alquanto triste i fascisti alle conquiste l'han voluto buttar giù E sembrava un Don Chisciotte quello scemo di Reggiani che gridava "O italiani il nemico è quello là" Oilì oilì oilà...

Informazioni

Cronaca di una spedizione squadrista, nel '21, contro il circolo dei lavoratori dei cantieri navali viareggini. Sull'aria di una canzone del Caenevale: "Sulla coppa di champagne" scritto da compositore, d'origine ebrea, Sadun

Indicazioni bibliografiche

Settimelli Leoncarlo, Falavolti Laura, Canti socialisti e comunisti, Roma, Savelli, 1976

Condividi

Strumenti

La storia cantata

Questo contenuto è legato all'evento Viareggio, spedizione squadrista contro i lavoratori (2 May 1921).

Scheda del canto

Tags:  antifascisti
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31