titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Guerra per forza

In prima linea mi hanno mandato e mi hanno detto che ero un soldato dovevo fare per forza la guerra od altrimenti finivo in galera ne ho uccisi dieci o forse cento il capitano sembrava contento nessuno pensava chi fosse il nemico che nella polvere era finito mucchi di morti mucchi di carne mucchi di ossa e fiumi di sangue gente che è morta sputando dolore sulla sua patria e sul suo onore ne ho viste di brutte ed anche di belle ma ho riportato a casa la pelle senza tre dita mezzo ammalato però a casa sono tornato poi uno strozzino mi ha rovinato ero furioso e l'ho ammazzato mi hanno arrestato e processato per omicidio premeditato ho detto al giudice ne ho uccisi cento il capitano sembrava contento bravi soldati mandati alla guerra che han dato il sangue per la sua terra ne ho ucciso uno un disgraziato perchè mi aveva già rovinato e questa volta scalogna nera vado vent'anni dritto in galera

Informazioni

Questa canzone è stata composta il 12 maggio 1969, nel periodo della guerra del Vietnam e altri contemporanei conflitti. Scritta in collaborazione con Ilario Da Costa detto Lari, nel testo si trovano parole dai toni forti e che mettono in rilievo il fatto che la guerra è qualcosa di orripilante e se la devi fare per forza è ancora più terribile. La vita di una persona messa in mano ai guerrafondai viene manipolata e non sei più libero di vivere la tua vita come vorresti. Il paragone poi con l'omicidio di uno che dopo il ritorno a casa ti rovina, e quindi per disperazione lo uccidi, può sembrare per il soggetto, una continuazione di un conflitto che però in questo caso non è comandato e quindi il gesto è da punire. La musica è originale ed è molto suggestiva e struggente.

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore musica: 
Anno: 
1969
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30