titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Fatima e Fawzia

Fatima e Fawzia, due donne, legate da un vincolo strano: non solo amicizia ma amore e il Destino che le lascia lontano. Non è Casablanca nè Tangeri, nè il sole di Tiaret, che ci serve, ma il Senso che muove la gente, diverso da Pisa o Milano. Fatima e Fawzia, due donne, legate da un vincolo strano: non solo amicizia ma il loro amore e il Destino che le lascia lontano. L'Oceano si frange e la grotta d’un tratto si riempie di suono, di sprazzi di azzurro e di bianco, del mare l'odore buono. La mano che stringe improvvisa la voglia di quel corpo acerbo Poi fuori, nel vento, tra gente, un ricordo da tenere in serbo Qualcosa che abbiamo perduto assieme all'adolescenza, qualcosa che ci hanno rubato il lavoro, i soldi e la scienza. Fatima e Fawzia, due donne, legate da un vincolo strano: non solo amicizia ma il loro grande Amore e il Destino che le lascia lontano. E non è Casablanca nè Tangeri, ho detto nè il sole di Tiaret, che ci serve, ma il Senso che muove la gente, così diverso da Pisa o Milano. Qualcosa che abbiamo perduto insieme all'adolescenza, qualcosa che ci hanno rubato il lavoro, i soldi e la scienza.

Indicazioni bibliografiche

Masi Pino, Compagno sembra ieri, Edizioni del gallo, 1977

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Pino Masi
Anno: 
1977
Tags:  sociali
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31