titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Chi ha compagni non muore mai, a Ivan Della Mea

  • Gian Luigi Ago
Autore testo:  Gian Luigi Ago
Anno: 
2009

La nave dei folli continua a viaggiare per uno che scende,un altro che sale Tra porti di nebbie e scali lontani, tra lampi di sogni e pugni serrati Un’altra canzone, cristalli di sale, un altro compagno perduto nel mare Tra moli di angoscia sferzati dal tempo c’è un canto feroce, non si è ancora spento E Ivan tu lo sai, la nave dei folli non si ferma mai E non c’è tempesta che ci abbatterà Perché chi ha compagni non morirà Perché chi ha compagni non morirà Seguiamola bene la rotta tracciata, la polvere rossa che segna la strada dei giorni di lotta della nostra storia, non c’è mai futuro se non c’è memoria La nave dei folli che va incontro al sole è come il presagio di un’altra canzone Ancora non scritta, che aspetta una voce il primo respiro di un mondo migliore E Ivan tu lo sai, la nave dei folli non si ferma mai E non c’è tempesta che ci travolgerà Perché chi ha compagni non morirà Perché chi ha compagni non morirà E Ivan tu lo sai chi ha compagni non muore mai

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Indicazioni bibliografiche

Gian Luigi Ago

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Gian Luigi Ago
Anno: 
2009
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30