titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Centomigliaia di anni

Centomigliaia di anni sono la mia memoria ma vogliono che mi creda una bambina. È impuro questo sangue che serve a generare la vita scorre come un torrente che sottolinea la mia bellezza. Questo sangue è stato versato troppo facilmente. Sono sacrifici che non hanno tempio i nostri corpi arsi su un rogo trafitti da un puntale per l'onore di possederci sbrindellati nelle viscere come pezzi di un giocattolo smontato. Centomigliaia di cose mi vengono in mente a ferire il silenzio di questa congiura. Da oggi con le mani bisognerà graffiare nel profondo dei cervelli con i piedi occupare l'orlo della terra insistere con la voce fino alla via lattea. Con tutto ciò non ci negheremo la ruota dentata del progresso nè la fantasia che ridistribuisce il possibile dall 'impossibile. Dopo centomigliaia di anni ricomincia la nostra storia.

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Indicazioni bibliografiche

Laterza A. LP Alle sorelle ritrovate, Cramps, CRSLPn5201/1, 1975
Bacchetti M.(a cura), Nella donna c'era un sogno... canzoniere femminista, Moizzi Editore, Milano 1976

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Antonietta Laterza
Anno: 
1975
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31