titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Canzone urgente

Autore:  Stefano Giaccone, Lalli
Anno: 
2003

Compagno, è col tuono delle onde che canto dentro le notti più nere Sulle spiagge vendute al cemento: false parole, false chiese Dentro il sonno di lavoro operaio, nelle marce barriere Io canto la morte nei cessi in stazione Canto le mille africane sui tram Vestite con un destino comprato a poco da un signore nascosto dietro ad un finestrino Comandando un mercato da solo, porta cristo e il vaiolo Io canto la pace portata a Baghdad Compagno, canto degli occhi di Franti seduto in mezzo a due sbirri Mirafiori, Bovisa, Rebibbia, San Paolo del Brasile Lo porto via, lo prendo per mano Accendere un fuoco e poi sparire

Indicazioni bibliografiche

CD, Tutto quello che vediamo è qualcos'altro, Santeria, 2003

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore:  Stefano Giaccone, Lalli
Anno: 
2003
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31