Canzone del gruppo 201

C’è una casetta alpina dove siamo noi partigiani Combattiamo con ardore per l’Italia dell’indomani E il mitra par che dica ognor scacciamo tutti i traditor Fascisti e nazisti lor che ci han traditi nell’onor Tutti abbiamo una casa familiare che è pur lontano Ove attende e prega ognor la nostra mamma che tanto amiamo Ma noi sulle montagne stiam e con coraggio combattiam Non per cercar comodità ma per la sola libertà Giuriam fede di combatter per la patria fino alla fine E i nemici dell’Italia scacceremo oltre il confine E tanto tanto correran coi piedi ed anche colle man Alfin liberi sarem e in pace a casa tornerem I fascisti e i nazisti salutiamo con condoglianze Scenderemo coi ribelli per finire le loro danze A morte a morte i traditor che ci hanno offesi nell’onor Evviva evviva i partigian evviva evviva la libertà

Informazioni

Canzone dei Partigiani del gruppo 201, formazione della Divisione Garibaldi “Spartaco”, operante in provincia di Macerata, nella zona di Tolentino, della quale ben 27 partigiani sono stati trucidati dai fascisti il 22 marzo 1944 a Montalto di Cessapalombo. Ogni anno l’avvenimento viene commemorato a Tolentino con una fitta serie di iniziative dirette soprattutto ai giovani. Da cantarsi sull’aria di “Chiesetta alpina”. Comunicazione di Giampiero Angeli di Siena.

Condividi

Strumenti

La storia cantata

Questo contenuto è legato all'evento Eccidio fascista contro i partigiani del gruppo 201 (22 March 1944).

Scheda del canto

Tags:  antifascisti
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale ( maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
 
 
12
 
13
 
14
 
15
 
 
 
 
19
 
 
21
 
22
 
 
24
 
 
26
 
 
28
 
29
 
30