titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Arneo

Sulle terre incolte d'Arneo noi porteremo la vita ed il lavoro, darem le terre a tutti coloro a cui l'agrario per anni negò. Per anni e anni noi fummo derisi dai governi, dai preti e signori che con i mitra ci tennero divisi negando a noi il pane e il lavor. Sulle terre incolte d'Arneo noi porteremo la vita ed il lavoro, darem le terre a tutti coloro a cui l'agrario per anni negò. Or nella lotta più forti noi siamo Più con i mitra fermarci non potranno Le terre incolte che noi conquistiamo Noi contadini fruttarle farem. Sulle terre incolte d'Arneo noi porteremo la vita ed il lavoro, darem le terre a tutti coloro a cui l'agrario per anni negò. E forte in faccia noi tutti gridiamo e d'Arneo una voce innalziamo non più cannoni, trattori vogliamo e non più guerra ma pace e lavor

Informazioni

Sull'occupazione delle terre incolte d'Arneo (lembo costiero che va da Nardò - Lecce - fino all'inizio della provincia di
Taranto).

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31