titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Abortire

Si faceva chiamare dottore perchè aveva la lurea ad onore era lui che faceva abortire le compagne per centomila lire Ma se negli occhi tuoi c'è paura la sua voce si fa più dura se la paura diventa grande se hai bisogno di una voce umana per abortire tu devi tacere come una lesbica o una puttana Lui ti sta facendo un piacere tu stai solo scontando un errore così per te non c'è umiliazione tanto non hai pagato un milione Anche se poi l'avessi pagato neanche quel prezzo sarebbe bastato minimamente a pagare il riscatto di chi è schiavo e accetta il baratto per liberare il tuo corpo in catene devi spezzare chi te le tiene.

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Indicazioni bibliografiche

Currà A., Vettori G., Vinci R., Canti della protesta femminile. Contributi alla presa di coscienza d'una nuova cultura rivoluzionaria, Newton Compton Editori, Roma 1977

Movimento Femminista Romano, LP Canti delle donne in lotta 2,Vedette Albatros, 1976

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Movimento Femminista Romano
Anno: 
1976
Tags:  femminili
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31